Logo
Logo

di Francesca PEDACE

Trattasi di una nota a sentenza avente ad oggetto la ratio e i limiti dell'accesso generalizzato. Massima evincibile in concreto dalla sentenza è che l’istituto dell’accesso generalizzato, per quanto formalmente riconosciuto quale strumento volto a favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche, non può essere utilizzato in modo disfunzionale rispetto alla finalità per la quale è stato introdotto nell’ordinamento ed essere trasformato in una causa di intralcio al buon funzionamento dell’Amministrazione. Lo stesso deve poi essere sempre reso oggetto di bilanciamento con altri interessi costituzionalmente garantiti.

Pubblicato

  • Diritto Amministrativo
  • Giurisprudenza
URL: https://giustizia.scuolaforenseroma.it/articolo/858_accesso-procedimentale-e-accesso-civico-brevi-considerazioni-critiche-a-partire-dalla-sentenza-del-tar-milano-n-19512017.aspx

Altri contributi

  • di Mario SANINO

    Dopo tanti anni di vita professionale (sono più di cinquanta anni) posso senz’altro affermare che l’...

    After many years of professional life (more than fifty years) I can certainly say that the teaching ...

    Pubblicato

    • Deontologia Forense
    • Dottrina
  • di Romano VACCARELLA

    Quando la prof.ssa Basilico mi ha ricordato, pochi giorni fa, l'impegno che avevo assunto di scriver...

    When Prof. Basilico reminded me a few days ago, the commitment I had made to write for the "Giustizi...

    Pubblicato

    • Deontologia Forense
    • Dottrina
  • di Emanuele RUGGERI

    Processo civile telematico e improcedibilità del ricorso per cassazione ex art. 369, comma 2°, n. 2,...

    On-line Civil Trial and lack of procedibilty requirement of the appeal to the Supreme Court pursuant...

    Pubblicato

    • Diritto Processuale Civile
    • Giurisprudenza